Programma dell’evento CONNESSIONI

Venerdì 30 e Sabato 31 luglio

Collinarea 2021 XXIII edizione
Borgo di Lari (Pi)

Il programma di Collinarea 2021 entra nel vivo con un weekend dedicato quasi interamente a CONNESSIONI, la sezione speciale del festival incentrata su musica, arte e tecnologia applicata alle performing arts.

Mentre Collinarea si avvia al gran finale, il 30 e il 31 luglio per la sezione CONNESSIONI, il festival propone un evento-spettacolo “dislocato” che utilizza il sistema di cablaggio in fibra ottica, realizzando una performance che ha luogo in diverse parti del Borgo di Lari e che vede protagonista la compagnia Scenica Frammenti.

Quest’anno Collinarea presenta, venerdì 30 luglio alle ore 22:00 in Piazza Matteotti, “Tempo InFausto”, uno spettacolo che prende a pretesto l’interminabile notte di Fausto Coppi, quando in bilico tra la vita e la morte l’uomo solo riflette sul tempo trascorso in terra, una riflessione dolente e onirica, con protagonista Eros Carpita, insieme con Iris Barone, Marco Sferruzza e Leonardo Galeotti per la regia di Cesare Inzerillo e la drammaturgia di Loris Seghizzi, prodotto da Contemplazioni srl.

Nella stessa serata del 30 luglio, alle ore 18:30 in Piazza V.Emanuele, lo spettacolo sarà preceduto dall’apertura al pubblico di “Aiace”, laboratorio di drammaturgia scenica in forma di incursione urbana a cura di Civilleri/ Lo Sicco e Scenica Frammenti, in co-produzione con il Teatro Libero di Palermo.
Ricordiamo inoltre che durante tutta la durata del festival e fino al venerdì 30 luglio sarà possibile assistere alle prove delle azioni sceniche che avranno luogo tra Piazza Matteotti, Piazza Vittorio Emanuele e per le vie del Borgo di Lari.

Aiace nasce in seno a due progetti di formazione artistica dedicati agli under 18, costruiti in due diversi territori dell’Italia, la Sicilia e la Toscana.
I due progetti di formazione si sono incontrati sull’idea di creare un unico collettivo artistico under18 capace di unire e condividere le risorse per la realizzazione di una produzione. Una formazione volutamente lontana dall’accademia, che ha favorito il laboratorio creativo basato sull’esperienza diretta dei partecipanti. Gli artisti, registi e attori intervenuti nel laboratorio hanno svolto un compito di tutoraggio, limitando il loro apporto alla trasmissione dei saperi, come in una bottega d’arte, lasciandosi guidare nel processo da parole chiave quali innovazione, interdisciplinarità, autorialità, teatro classico, ricerca, tecnologia smart.
Da una rilettura del testo Sofocleo emerge la figura di un eroe contemporaneo fragile, vittima
di una catena di errori, aggiogato al giudizio degli altri, bullizzato per quello che ha commesso, per mezzo e opera della grande Dea: la Rete.

Venerdì 30 luglio, a seguire, alle ore 20, in Castello, l’artista Luigi Mattiello ci presenterà “Blessing Fire”, il suo ultimo lavoro musicale, una sperimentazione sonora ad alto potenziale evocativo.
Sempre venerdì 30 luglio, alle ore 21, presso il SAM Recording Studio, in via Porta Fiorentina 1, avrà luogo l’evento SAM Studio Open Doors, ovvero una music session dal vivo che attraverso il dispositivo del cablaggio in fibra ottica dell’intero Borgo di Lari, verrà diffuso in tutte le altre location del centro storico. Il pubblico potrà anche accedere a piccoli gruppi allo studio di registrazione per vedere la performance dal vivo.
Il concerto è a cura della band Mc Nick & Fabulous Brothers, un progetto musicale formato da Nicola Venturini all’organo Hammond, Paolo Sodini alla chitarra e Piero Perelli alla batteria.
Il progetto nasce nel 2011 con l’intento di ricreare il tradizionale “organ Trio”, la tipica formazione degli anni 50/60 dei club e dei bar americani. In quegli anni entrare in un locale di New York e trovare un batterista, un organista hammond ed un chitarrista che si dilettavano nell’esecuzione di brani jazz, blues con interessanti elementi R&B era esperienza di tutti i giorni.
La band ha in repertorio i più famosi brani del grande Ray Charles e degli organisti Jack Mc Duff, Mc Griff, Jimmy Smith, che fecero dell’Organ trio la loro forma di espressione musicale.
Il concerto verrà trasmesso in streaming via Youtube e Facebook nelle pagine dedicate, ovvero tramite gli account di Scenica Frammenti e del festival Collinarea.

Al mattino di sabato 31 luglio il festival ospiterà l’incontro tematico su nuove tecnologie e arte performativa, una discussione aperta che vuole riunire attorno a una riflessione comune su nuovi possibili scenari, esperti del settore, critici teatrali, giornalisti, artisti e la cittadinanza tutta.
Durante la discussione tematica cercheremo insieme di rispondere alla necessità di una ricerca verso nuovi linguaggi per la scena ponendo in dialogo lo spettacolo dal vivo e le nuove tecnologie, in quella speciale convivenza che il festival vuole promuovere.

L’incontro sarà informale e aperto al pubblico, e si terrà in Piazza Matteotti tra le 10:30 e le 12:30.

Per l’incontro è prevista la presenza del prof. Salvatore Tedesco (docente di Estetica e coordinatore del DAMS, presso l’Università degli Studi di Palermo), della prof.ssa Simona Brunetti (docente di Discipline dello spettacolo e referente del CdS in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Verona), della prof.ssa Anna Maria Monteverdi (ricercatrice esperta in digital performance e video teatro, presso l’Università degli Studi di Milano Statale), della giornalista Barbara Millucci, esperta di innovazione digitale applicata alle performing arts e alla musica (Corriere della Sera – Innovazione), della critica teatrale Maria Dolores Pesce (dramma.it, rivista online dedicata alla drammaturgia contemporanea), di Gabriele Bonvicini (musicista e compositore, co-fondatore e direttore artistico di Wavents, casa di produzione di grandi eventi e spettacoli di Venezia) e di altri ospiti che insieme contribuiranno alla costruzione di un fruttuoso confronto.
Coordina e modera l’incontro il giornalista, musicista e compositore Piero Chianura, fondatore dell’Electroclassic Festival (rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali) e della rivista MusicEdu (rivista su formazione e innovazione musicale).
Saranno inoltre presenti i partner istituzionali del festival Collinarea e del progetto Connessioni, con il Sindaco del Comune di Casciana Terme Lari Mirko Terreni e con l’Assessora alla Cultura del Comune di Casciana Terme Lari (Pi), Marianna Bosco, che da sempre sono al nostro fianco nella promozione del progetto.

CONNESSIONI continua alle ore 20 in Castello con l’eclettico musicista Robert Tiso, che in “Cristallofonia – La voce del Cristallo”, ci offrirà un concerto, una sua speciale versione di capolavori senza tempo, attraverso un repertorio che va da Bach a Beethoven a Morricone, reinterpretati con uno strumento di sua invenzione, il cristallofono. Una performance che stupisce e ammalia, al tramonto, di fronte allo spettacolare panorama delle colline toscane.

Infine alle ore 22, in Piazza Matteotti, è prevista la replica di Tempo InFausto, con Eros Carpita, Iris Barone, Marco Sferruzza e Leonardo Galeotti per la regia di Cesare Inzerillo e la drammaturgia di Loris Seghizzi, prodotto da Contemplazioni srl.

BIGLIETTERIA DEL FESTIVAL
c/o Teatro di Lari, all’interno del borgo in Via Dante.
La biglietteria sarà aperta nelle sere di spettacolo dalle ore 18.00 alle 22.00.

INGRESSO GRATUITO
Sono ad ingresso gratuito tutti gli spettacoli ad eccezione di “Tempo InFausto”.
Per gli spettacoli ad ingresso gratuito è necessario ritirare il biglietto per l’assegnazione del posto presso la biglietteria.

Contemplazioni – “Tempo InFausto” – Teatro
Biglietto intero: €10,00 / Biglietto ridotto: €8,00

Avranno diritto al biglietto ridotto:
Soci Unicoop Firenze, abbonati CTT Nord, tesserati Sartoria Caronte / Scenica Frammenti e residenti nel centro storico del borgo di Lari.
Biglietto intero e ridotto acquistabile in Biglietteria c/o Teatro di Lari la sera stessa di spettacolo a partire dalle ore 18:00.

Info
info@collinarea.it / +39 371 320 8029
In caso di pioggia, ove possibile, gli spettacoli verranno spostati a nuova data nel Festival. La variazione verrà comunicata sui canali social e sul sito www.collinarea.it

Collinarea Festival 2021
un progetto Scenica Frammenti
Direzione organizzativa Sartoria Caronte
in collaborazione con il Comune di Casciana Terme Lari
con la partecipazione di Confcommercio – Camera di Commercio di Pisa
con il contributo di SAM Recording studio di Mirco Mencacci per la sezione “Connessioni”
Direzione artistica Loris Seghizzi
Ufficio stampa Anna Estdahl tel. 333 7508235, anna.estdahl@gmail.com

info@collinarea.it
www.collinarea.it