Luogo

Piazza V. Emanuele

Data

Ago 02 2019

Ora

9:00 pm

Costo

Biglietto unico spettacolo o cumulativo per la serata

Evento

Spettacoli teatrali

Marco Brinzi in “Autobiografia di un picchiatore fascista”

Marco Brinzi in “Autobiografia di un picchiatore fascista”

di e con Marco Brinzi

dal libro omonimo di Giulio Salierno, edito da Minimum Fax

Ideato e interpretato da Marco Brinzi

Autobiografia di un picchiatore fascista, ripercorre la biografia di un fascista per capire cosa possa muovere oggi le persone, soprattutto quelle più giovani, ad avvicinarsi, a giustificare e a riproporre un’ideologia tanto superata e sconfitta dalla storia, violenta e antidemocratica.

Negli anni ’50 Salierno è attivista di spicco del Movimento Sociale Italiano romano e frequenta Graziani, Almirante, Rauti. Diciottenne è condannato a trent’anni di reclusione per omicidio a scopo di rapina, fugge in Francia, si arruola nella Legione straniera e va a combattere in Algeria dove finisce imprigionato. L’ideologia fascista comincia a vacillare già nelle carceri algerine, dove si sente molto vicino a quella che la società reputa feccia. Trasferito nelle carceri italiane, Salierno scopre l’appartenenza alla classe degli sfruttati e la solidarietà con altri detenuti più sfortunati di lui: sviluppa una nuova coscienza politica e arriva all’abiura del fascismo.

La recitazione diventa quindi per Brinzi lo strumento elettivo attraverso cui rivendicare l’impegno e rimarcare i principi su cui nasce l’Italia contemporanea, antifascista, repubblicana e democratica, e il mezzo più immediato per compiere quell’esercizio quotidiano chiamato memoria.

In coproduzione con Teatro del Giglio di Lucca

durata: 70 minuti